Menu Filter

Forte Emilio Savio Una fortezza espugnata

Forte Emilio Savio

Via Forte Emilio Savio, Gaeta, Italy


  • SPACE TYPE: Fortification

  • PRESERVATION STATUS: Abandoned

Tags: fortification, Italy, military, Totally Lost 2015

Nel 1892 il forte fu intitolato alla memoria del capitano d’artiglieria Emilio Savio, nato a Torino nel 1837 e caduto il 22 gennaio 1861 nella batteria piemontese al colle dei Cappuccini.

Forte “Emilio Savio”, fu impiegato come fortilizio di artiglieria da costa fino agli anni del primo conflitto mondiale. La nascita di una nuova arma, l’aviazione, determinò negli anni successivi la decadenza delle piazzeforti tanto che il 6 febbraio 1927 (con il regio Decreto n. 360) Gaeta perse la qualifica di “Fortezza”. Venne allora disarmato e trasformato in polveriera. Le sue gallerie ed i suoi ambienti, opportunamente adattati, furono utilizzati come capaci depositi di munizioni e proiettili per l’artiglieria e la marina.

Negli anni della seconda guerra mondiale ospitò nuovamente batterie per la difesa contraerea e marittima, subendo notevoli danni a causa di diversi bombardamenti aerei, specialmente nell’inverno 1943-44. Nel dopoguerra riprese il ruolo di deposito di munizioni e polveriera fino al 1991 circa, quando fu definitivamente dismesso dall’uso militare; passato al Demanio Civile, fu praticamente abbandonato.

Negli anni successivi, a causa dell’incuria e dell’azione nefasta di ripetuti atti di vandalismo e spoliazione, ha subìto (e ancora continua a subire) un progressivo deterioramento che ne sta determinando la distruzione.

Fonte: www.telefree.it

FacebookTwitterGoogle+PinterestTumblrShare
CONTRIBUTOR: Marco Gioia